AZIENDA SOCIO SANITARIA TERRITORIALE
OVEST MILANESE

Conferenza Di Partecipazione

La Conferenza di Partecipazione viene ufficialmente istituita presso la ASST Ovest Milanese mediante la delibera del Direttore Generale n.128 del 29 Aprile 2016 ed inizia il suo lavoro operativo nel Novembre 2016 con la prima convocazione.

Nel testo della delibera vengono puntualmente descritti le finalità che la Conferenza si propone di raggiungere e le modalità operative e partecipative della stessa e di seguito se ne riportano i passaggi più rilevanti.

"L'Asst Ovest Milanese riconosce il valore sociale del volontariato individua nei volontari delle Organizzazioni di Volontariato delle forze positive, che collaborano al miglioramento della qualità del servizio reso all'utenza,mediante lo svolgimento della propria mission la partecipazione fattiva alla vita dell'Azienda.

Riconosce come fondamentale la collaborazione con le Organizzazioni di Volontariato, anche nell'ambito delle attività di supporto nell'individuazione delle criticità e delle azioni di miglioramento. In tal senso l'Azienda (...) da vita ad uno strumento di raccordo e di confronto tra le varie associazioni e l'Azienda, per generare un canale di comunicazione trasversale che renda sinergico il prezioso impiego di risorse messe in campo da tutto il mondo del volontariato che opera all'interno della nostra ASST Ovest Milanese.

La Conferenza avrà quindi lo scopo di concordare una regia complessiva di tutte lerisorse attive del volontariato nelle strutture dell'Azienda. (...)

La Conferenza rappresenta uno strumento partecipativo, con funzioni consultive e propositive per la Direzione Generale dell'Azienda secondo quanto previsto dall'art. 14, comma 2, del DLgs 502/92 in merito alle forme di partecipazione alle attività di programmazione, controllo e valutazione dei servizi sanitari delle organizzazioni dei cittadini e del volontariato impegnato nella tutela del diritto alla salute.

La Conferenza costituisce, pertanto, la sede per un rapporto sistematico tra le componenti aziendali (...) e le istanze dell'utenza, espresse attraverso organismi rappresentativi, in merito alle problematiche rilevate nell'erogazione dei servizi (...)."

Le Associazioni di Volontariato che intendono aderire alla Conferenza di partecipazione possono presentare istanza in qualunque momento alla Direzione Sociosanitaria.

Requisiti necessari per presentare domanda sono quelli indicati all’art. 2 del Regolamento, ovvero:

  • Essere iscritti al registro regionale del Volontariato;
  • Prestare la propria opera all’interno dell’Azienda coerentemente alle proprie finalità statutarie;
  • Svolgere attività sul territorio nell’interesse dell’Azienda, coerentemente alle proprie finalità statutarie.

La presentazione della domanda avviene tramite comunicazione a firma del proprio legale rappresentante contenente:

ü I dati completi dell’Associazione che presenta la domanda e del Legale Rappresentante, incluso un recapito telefonico;

ü La dichiarazione che le attività svolte o che si intende svolgere, nell’interesse dell’Azienda, sia al proprio interno che sul territorio, coerentemente con le finalità statutarie dell’associazione;

ü Allegare all’istanza l’atto di adesione al Registro regionale del Volontariato, emesso dall’ente competente.

Le istanze verranno valutate dalla Direzione Sociosanitaria.

Delibera 128/16

I Partecipanti

Nome AssociazioneScheda di Presentazione